PITTACOLO SFORTUNATO AI CAMPIONATI EUROPEI

Catena saltata poco prima del traguardo per il campione friulano di paraciclismo


 

Pittacolo sfortunato ai Campionati Europei di Gallspach

29 maggio 2022
 

 

Che sfortuna! Un salto di catena negli ultimi metri del circuito di Gallspach, in Alta Austria, è costato una sicura medaglia a Michele Pittacolo, protagonista in maglia azzurra ai Campionati Europei di paraciclismo 2022. Il bertiolese ha concluso la corsa in linea all'ottavo posto.

Dopo il 10° nella gara a cronometro, disputata senza troppe velleità di risultato, il portacolori della Pitta Bike puntava tutte le sue carte sulla corsa su strada.

"Il percorso era molto selettivo - ha raccontato nel dopogara Pittacolo -: c'era parecchia salita e tanto vento. Un tracciato non proprio adatto alle mie caratteristiche, anche con parecchie curve nelle quali era necessario guidare la bici, specie in discesa. Siamo partiti tutti assieme, MC3, MC4, che è la mia categoria, ed MC5. All'inizio del secondo giro c'è stata una caduta proprio davanti a me e ad Andrea Tarlao: siamo stati frenati e, proprio in quel momento, davanti si sono avvantaggiati alcuni corridori. Una volta ripartiti, abbiamo provato a creare un gruppetto di inseguitori e, sull'ultima salita, ho tirato praticamente solo io. Davanti erano rimasti in due e le prime due medaglie erano andate, ma puntavo a prendere almeno il bronzo. Spingendo forte, ho lanciato la volata ai 200 metri ed ero abbastanza facilmente davanti a tutti, però rilanciando l'azione, quando mancava un centinaio di metri al traguardo, la catena è saltata e non sono più riuscito a pedalare. Nel frangente, mi hanno rimontato gli altri e mi hanno superato, tanto che mi sono piazzato ottavo alla fine".

Un vero peccato per il friulano perché, fino agli ultimi metri, aveva dimostrato di essere davvero competitivo. "Ho dimostrato di essere sempre competitivo e di riuscire a stare al passo dei primi, anche su un percorso molto duro e selettivo come quello di Gallspach- ha concluso Michele -: la condizione c'è ed è ottima. Resta il rammarico per il risultato mancato, a causa di un imprevisto meccanico che può accadere, ma che, purtroppo, è accaduto nel momento più sbagliato. Ora mi riposerò un po' e poi punterò ai Campionati Italiani di Avezzano a Luglio e alle altre gare di Coppa del Mondo e, soprattutto, ai Mondiali 2022 in Canada".