Michele Pittacolo conquista il suo 35esimo Tricolore


A Marina di Massa, il campione di Bertiolo ha sbaragliato la concorrenza nella corsa su strada

Michele Pittacolo conquista il suo 35esimo Tricolore

Michele Pittacolo ha conquistato a Marina di Massa il titolo di campione nazionale numero 35 in carriera. L'atleta paralimpico di Bertiolo, che aveva vinto un titolo italiano su strada da normodotato nei master 2 nel 2006, è poi diventato un recordman assoluto nella categoria Mc4, vincendo altri 34 titoli, l'ultimo dei quali nel weekend della "Due Giorni del Mare", sul litorale toscano, dove Michele si è preso la decima maglia tricolore consecutiva nella corsa su strada.

"Per me - ha detto il pluricampione del mondo friulano - quest'ultimo titolo è come se fosse il primo: è tanta la soddisfazione di essermi confermato campione italiano, a poche settimane dall'incidente che ho patito in allenamento sulle mie strade di casa, a 51 anni compiuti, e dopo un mese di stop forzato. Ci metto sempre la massima passione e il massimo dell'impegno, sia in allenamento, sia in gara e sono felice per i risultati che arrivano. Voglio ringraziare tutte le persone che mi supportano, i miei preziosi sponsor e un pensiero particolare lo voglio riservare alla fisioterapista Albina Di Santolo, che ancora una volta mi ha rimesso in sesto e in grado di competere".

 

"In gara a Marina di Massa - racconta ancora Pittacolo - ho fatto gli ultimi quattro giri del circuito da solo, quasi come fosse una cronometro individuale: ho spinto a tutta, facendo un numero che mi ha permesso di arrivare in solitaria. Sono davvero contento sia perché le gare paralimpiche sono ripartite e il nostro calendario si è riattivato, dopo che nel 2020 abbiamo corso pochissimo: per tutto il movimento è un elemento importante. In più, sono felice perché ancora una volta, dopo un infortunio, sono riuscito a rientrare alla grande. Faccio una dedica speciale a un grande amico che non c'è più: Mauro Valentini".

Michele Pittacolo sarà impegnato ai primi di maggio nella tappa di Coppa del Mondo della 2021 UCI Para-Cycling Road World Cup, a Ostenda, in Belgio. Sullo sfondo, sempre più vicine, le Paralimpiadi estive di Tokio, appuntamento per il quale conta di convincere il Ct Mario Valentini a puntare ancora su di lui, a nove anni di distanza dalla medaglia di bronzo conquistata a Londra, nel 2012.