PITTACOLO CAMPIONE ITALIANO DONATORI SANGUE

 
Con la Nazionale è già al lavoro sulle montagne d'Abruzzo
 
PARACICLISMO |
Michele Pittacolo si è aggregato al ritiro della Nazionale Italiana Paralimpica in Abruzzo: assieme al Gruppo Azzurro, coordinato dal Commissario Tecnico Mario Valentini, parteciperà ai Campionati Mondiali di Paraciclismo che si terranno a Pietermaritzburg, in Sud Africa, dal 31 agosto al 3 settembre prossimi.
Nella rassegna iridata, Michele disputerà la gara su strada, specialità nella quale ha già vinto in tre edizioni la medaglia d'oro: Bogogno nel 2009, Roskilde nel 2011 e Greenville nel 2014.
 
Il Campione friulano si sta avvicinando all'appuntamento con i Mondiali di Pietermaritzburg con una condizione psicofisica eccellente, evidenziata anche dai recenti risultati ottenuti nelle competizioni nazionali alle quali ha partecipato.
 
Il 13 agosto, la Medaglia di bronzo alle Paralimpiadi di Londra 2012 ha corso a Biban di Carbonera, in una gara Acsi organizzata dall'Uc Biban, nella quale è riuscito a vincere la classifica finale della categoria Veterani 2, sul percorso di 63 chilometri a oltre 44 km/h di media.
Il 15 agosto, a Calderba di Ponte di Piave in provincia di Treviso, Michele si è invece laureato Campionato Italiano Donatori Sangue, nella gara su strada organizzata sempre dall'Uc Biban: un titolo al quale Pittacolo, già tricolore 2016 nella categoria, tiene molto, anche considerando la sua sensibilità riguardo ai temi della salute e della sicurezza, legati all'Avis.
 
 
"Mi sento davvero molto bene - aggiorna Michele, dal ritiro azzurro - le ultime gare e le ultime vittorie, compreso il titolo italiano paralimpico su Mtb, conquistato a Toppo di Travesio il 6 agosto, mi danno grande fiducia in vista del Mondiale. Le gambe girano, il lavoro di preparazione svolto nelle ultime settimane, anche a Piancavallo grazie all'Hotel Regina, sta dando frutti importanti. L'aver corso il Giro ciclistico internazionale del Friuli per amatori all'inizio del mese, contro avversari di altissimo livello e su percorso impegnativi, mi ha dato il fondo giusto. Le recenti competizioni mi hanno permesso di affinare la preparazione e adesso posso guardare alla rassegna iridata con le ambizioni di chi sa di aver fatto tutto al meglio per farmi trovare pronto all'appuntamento".
 
"In Sudafrica - prosegue ancora Pittacolo, che in carriera è già arrivato a quota 31 titoli italiani, nelle varie specialità su due ruote nelle quali si cimenta - la squadra azzurra è quella più numerosa e ci teniamo a fare bene. Ci saranno, come al solito, avversari agguerriti, ma saremo competitivi, come sempre".
 
La gara su strada della categoria C4 si disputerà a Pietermaritzburg nella mattinata di domenica 3 settembre, su circuito ondulato di 6,07 chilometri da ripetere 14 volte, per un totale di 85 chilometri.