POKLJUKA (SLOVENIA) – Il 2020 agonistico di Michele Pittacolo è finalmente cominciato e il pluricampione della Pitta Bike ha subito impresso il proprio marchio di fabbrica nella Pokal Bleda 2020, gara su strada organizzata sull’altopiano di Pokljuka e dintorni, in Slovenia, dove Michele ha vinto la categoria Master, precedendo Iztok Melansek.

“Il percorso si sviluppava in un circuito di un chilometro da ripetere trenta volte – spiega Pittacolo –, con dislivello importante, che rendeva dura la corsa. Gli atleti della squadra slovena Tus si sono alternati davanti, provando a scattare di continuo, ma sono riuscito a rintuzzare tutti i loro tentativi, fino a trovarmi in volata con Melansek, che ho battuto allo sprint”.

“In questi ultimi mesi – riconosce Michele – mi sono allenato da solo, seguendo la mia esperienza e il mio istinto e ho voluto mettermi alla prova in Slovenia contro avversari di livello molto alto. Io ero alla prima gara, dal momento che erano almeno sei mesi che non mi cimentavo con il numero sulla schiena, mentre gli sloveni hanno già alcune gare all’attivo. Ho dimostrato di essere già competitivo e ciò mi dà stimoli importanti in vista dei prossimi impegni”.

Nei prossimi giorni, Michele sarà in ritiro con la Nazionale Paralimpico italiana a Lucignano, in provincia di Arezzo. Poi ternerà in Friuli Venezia Giulia per preparare i successivi impegni agonistici che lo vedranno protagonista in alcune competizioni per amatori. Il primo, grande appuntamento internazioanle di Michele Pittacolo, avverrà il 12 e 13 settembre in una gara di Coppa Europa in Slovacchia.