MICHELE PITTACOLO PEDALA SULLE SELLE REPENTE


 

Il campione paralimpico friulano avrà una marcia in più ai prossimi Mondiali di Maniago

 
Michele Pittacolo pedala sulle selle Repente
 

Michele Pittacolo, fresco Campione italiano paralimpico su strada, ha una marcia in più. Il ciclista friulano, che domenica scorsa a Darfo Boario ha colto l'ottavo alloro tricolore consecutivo e il 32 titolo italiano complessivo in carriera, pedala seduto su selle Repente. Una griffe prestigiosa capace di produrre materiali all'avanguardia e in grado di essere un costante punto di riferimento per il mondo del ciclismo. L'estrema professionalità dello staff Repente si sposa alla perfezione con la ricerca della massima prestazione alla quale punta lo stesso Pittacolo, sempre attento alle nuove tendenze e allo sviluppo dei materiali.

Repente è un nuovo progetto imprenditoriale in cui sono confluite consolidate esperienze tecniche e manageriali del settore bici. Il ceo è MassimoFarronato, per 14 anni purchasing director di Selle Royal Group. Il centro direzionale è a Marostica (Vicenza). I modelli con cui Repente si è affacciata sul mercato sono Aleena, Comptus e Kuma, selle full carbon imbottite dalla straordinaria leggerezza: rispettivamente 130, 135 e 145 grammi. L’azienda di Marostica si è ispirata a concetti costruttivi altamente innovativi, ha creato ad esempio la tecnologia RLS (Repente Locking System) che consente la sostituibilità delle 3 cover su un’unica base (Rc-Base).

Nell'anno in cui i Mondiali di Paraciclismo si disputeranno in casa, a Maniago, dal 3 al 5 agosto, l'opportunità di utilizzare le selle Repente diventa un elemento importante per il campione bertiolese, medaglia di bronzo alleParalimpiadi di Londra nel 2012 e sempre sulla breccia, con l'obiettivo di ottenere il massimo anche dalla rassegna iridata maniaghese.