MICHELE PITTACOLO CONTINUA A STUPIRE


Pittacolo, ancora un bronzo in Coppa del Mondo

A quasi 49 anni, il campione di paraciclismo della Pitta Bike continua a stupire

 
Pittacolo, ancora un bronzo in Coppa del Mondo
 

Michele Pittacolo continua a stupire. A quasi 49 anni, il portacolori della PittaBike ha conquistato l'ennesimo e prestigioso podio in una gara di Coppa del Mondo. Il campione di Bertiolo ha terminato al terzo posto la prova in linea su strada sul circuito marchigiano di Corridonia, dietro al russo Pudov e allo slovacco Kuril. Per Michele, che giovedì si era piazzato decimo nella gara a cronometro, rovinata da acciacchi e problemi fisici che gli hanno impedito di essere competitivo fino alla fine, il risultato garantisce di rimanere nelle primissime posizioni del ranking iridato.

"A Corridonia il percorso era molto duro. Gli organizzatori hanno ridotto di un giro il chilometraggio in tutte le categorie, per non essere costretti a sforare sui tempi di percorrenza complessivi", racconta il campione del mondo in carica. "Io, nella categoria MC4 ho percorso otto giri e, sui 72,8 chilometri di gara, ho affrontato 1.100 metri di dislivello. Alla fine sono molto soddisfatto del risultato: quello colto a Corridonia è il mio 15esimo podio in carriera in Coppa del Mondo, dove ho racimolato finora nove vittorie, due secondi posti e quattro terzi posti. Sono convinto di aver fatto un bel numero: nessuno si aspettava da un velocista come me un risultato del genere a Corridonia su un percorso più adatto agli scalatori. Sono fiero di quel che ho fatto, anche perché ho avuto la conferma che la preparazione svolta nelle scorse settimane, andando pure a Umago in Croazia ad allenarmi, è stata efficace".